Croissant con il Bimby

3,9/5 Vota
Su un totale di voti: 10
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Croissant con il Bimby
  Photo credits:
Tempo 90 min
Difficoltà Media
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

I croissant con il Bimby sono perfetti per iniziare la giornata con gusto: sforniamoli e serviamoli ancora caldi, accompagnati da una tazza di latte o caffè!

Facciamoci aiutare dal Bimby, il robot da cucina più famoso. Il risultato è assicurato! Il procedimento richiede qualche piccolo accorgimento, soprattutto nella fase di stesura dell'impasto, ma siamo sicuri che per gustare un croissant come quello del bar non vi farete scoraggiare!

Questi cornetti sfogliati sono perfetti da farcire con marmellata, Nutella o da mangiare da soli, saranno apprezzati anche dai più piccoli!

Categoria: Lievitati

burro 330 g di burro
farina manitoba 275 g di farina Manitoba
farina 00 275 g di farina 00
acqua 170 g di acqua
latte 125 g di latte
zucchero 120 g di zucchero
lievito di birra 15 g di lievito di birra fresco (o 6 g di lievito di birra disidratato)
sale 10 g di sale
limone la scorza grattugiata di limone non trattato
tuorlo 1 tuorlo d'uovo
latte q.b. latte
zucchero q.b. zucchero di canna

Preparazione

Come fare i Croissant con il Bimby

In una ciotola uniamo le due farine mescolando con cura. Preleviamo solo 150 grammi del contenuto e le inseriamo nel boccale del Bimby. Sciogliamo il lievito nell'acqua tiepida e poi aggiungiamo questo composto nel boccale. Inziamo quindi la lavorazione mescolando gli ingredienti a velocità 3 per 20 secondi. Terminato ciò lasciamo il tutto nel boccale e facciamo lievitare il composto per 1 ora.

Aggiungiamo poi 3 cucchiai di farina, il tuorlo dell'uovo e lo zucchero ed amalgamiamo il tutto a velocità 3 per 30 secondi. Incorporiamo il resto della farina ed il latte ed impastiamo per 1 minuto con funzione Spiga. Terminiamo poi la lavorazione aggiungendo: 30 grammi di burro, la scorsa gratuggiata del limone non trattato e il sale. Impastiamo quindi il tutto per 1 minuto e 30 secondi con la funzione Spiga. La pallina ottenuta va riposta in un contenitore coperto con pellicola per alimenti e riposta in frigorifero per circa un ora.

Dieci minuti prima dello scadere del tempo iniziamo a lavorare il burro. Ne prendiamo dunque un panetto da 300 grammi ed iniziamo a stenderlo fra due fogli di carta forno. Possiamo aiutarci cin un mattarello ed uno stampo per dargli una forma rettangolare.

Prendiamo quindi il nostro impasto e lo stendiamo su un piano infarinato in modo da ottenere un rettangolo più grande di quello fatto con il burro. Siccessivamente prendiamo il burro e lo posizioniamo sul rettangolo di impasto facendo in modo che occupi solo i due terzi di quest'utlimo e lasciando 1 centimetro dal bordo.

Pieghiamo infine sul burro la parte superiore dell'impasto. Pieghiamo ancora e poi rivestiamo il panetto ottenuto con la pellicola e mettiamo in frigo per 10 minuti.

Dobbiamo andare a realizzare circa 3 nuove pieghe e dopo ogni piega del nostro panetto di impasto e burro dobbiamo far riposare il tutto in frigorifero per 40 minuti.

Terminata tale fase possiamo iniziare a lavorare l'impasto fino ad ottenere tanti triangoli per formare, chiudendoli, i nostri croissant. Stendiamo la pasta ad uno spessore di circa 3mm. Dobbiamo formare i cornetti avvolgendo dalla base verso la punta e piegando leggermente le due estremità.

Lasciamo riposare i croissant ottenuti su una leccarda rivestita da cartaforno fino al loro raddoppio e quindi per circa 2 ore. Poi spennelliamo la superfice con del latte e cospargiamo dello zucchero di canna.

 

cuiciamo il tutto a 220 gradi per 5 minuti in forno statico e poi a 190 gradi per altri 9 minuti.

Decoriamoli con una spolverata di zucchero a velo.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 10, Media voti: 3.9

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    Conserviamo i croissant in un contenitore ermetico per evitare che perdano la loro morbidezza.

    È possibile congelare i croissant prima dell'ultima lievitazione: togliamoli dal frezzer circa 4 ore prima per farli lievitare  e procediamo alla cottura come da ricetta.

    Per quale occasione

    Possiamo preparare i croissant per una colazione speciale con parenti o amici, per una merenda in famiglia o per un pic nic all'aria aperta.

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (6)

    Giusy
    lunedì 8 giugno 2020

    Posso congelarli dopo cotti? E poi quanti cornetti ne escono fuori da questo impasto?

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: lunedì 8 giugno 2020

    Ciao Giusy, è possibile congelare i croissant prima dell'ultima lievitazione: togliamoli dal freezer circa 4 ore prima per farli lievitare e procediamo alla cottura come da ricetta. Per la quantità dipende quanto fai grandi i triangoli 😊

    Rispondi
    Giusy
    ha scritto: venerdì 12 giugno 2020

    Grazie mille dei consigli. Effettivamente li ho fatti e sono Buonissimiii...

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: venerdì 12 giugno 2020

    💖💖

    Rispondi
    Gabriella Bacelle
    sabato 25 aprile 2020

    Non ho il bimbo ma il kenwood chef, come devo regolarmi? Grazie

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: sabato 25 aprile 2020

    Purtroppo non conosciamo il Kenwood Chef

    Rispondi