Peperoncini sott'olio

I peperoncini sott'olio sono perfetti da preparare in casa: una conserva che si può gustare durante un aperitivo casalingo, accompagnata da bruschette di pane tostato, verdure alla griglia e sott'aceti.

Ideali anche per condire gli spaghetti aglio, olio e peperoncino, per donare al piatto quella piccantezza in più, oppure da utilizzare per preparare una deliziosa pasta all'arrabbiata.

Preparare i peperoncini sott'olio in casa è facilissimo, servirà però un po' di tempo per il riposo degli stessi, in modo che eliminino tutta l'acqua. 

Inoltre, l'olio che impieghiamo per conservare i peperoncini, diventerà piccante e gustoso, ottimo per condire piatti o da mettere sulla pizza. 

Prima di immergere i peperoncini nell'olio, consigliamo di provvedere alla corretta sterilizzazione del barattolo. 

Vediamo insieme come prepararli!

Categoria: Antipasti

4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 2
  Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per 3 barattoli da 200 g

peperone 500 g di peperoncini piccanti freschi
vino bianco 1 l di aceto di vino bianco
olio q.b. olio d'oliva extravergine
sale una manciata di sale fino
aglio 2-3 spicchi d'aglio
menta q.b. foglioline di menta (facoltativo)

Preparazione

Come fare i Peperoncini sott'olio

Iniziamo a lavare accuratamente i peperoncini piccanti ed eliminare il gambo mediante l'utilizzo di un coltello.

Tagliamo a metà ciascun peperoncino, oppure, se questi sono abbastanza grandi, possiamo dividerli in quattro parti (Evitiamo di tagliarli in pezzi troppo piccoli altrimenti si rischia di perdere il sapore).

Prendiamo una ciotola o uno scolapasta e posizioniamovi uno strofinaccio.

Disponiamo in maniera ordinata i peperoncini all'interno, in modo da formare più strati (tra una strato e l' altro cospargiamo i peperoncini di sale fino, in modo che questo possa assorbire l'acqua residua in essi).

Una volta arrivati a livello del bordo della ciotola, bagniamo leggermente il tutto con aceto di vino bianco, dopodiché richiudiamo lo strofinaccio su se stesso.

Comprimiamo ora i peperoncini servendoci dell' aiuto di un piatto che copra perfettamente i contorni della ciotola, e adagiamo sopra un peso di almeno 2 chili (va bene anche un pacco di farina) per consentire l' eliminazione dell' ulteriore acqua in eccesso.

Lasciamo riposare il tutto per 24 ore.

Riprendiamo poi i peperoncini e puliamoli dal sale con semplice carta da cucina (ATTENZIONE: in questa fase non va assolutamente utilizzata l'acqua!), ripetiamo ora la stessa precedente operazione di salatura, lasciamoli a riposo per altre 24 ore, poi ripuliamo i peperoncini con la carta assorbente.

Riempiamo ora i vostri vasetti (precedentemente sterilizzati con acqua bollente e lasciati ad asciugare con l' apertura verso il basso) con i peperoncini fino a lasciare circa 2-3 centimetri dal bordo che sarà poi colmato con olio d' oliva extravergine, che aggiungiamo a filo.

Aggiungiamo ora gli spicchi d'aglio (interi o tritati, a piacere) e le foglioline di menta, cercando di rendere il miscuglio abbastanza omogeneo.

Lasciamo riposare per un po' col tappo semplicemente poggiato sul barattolo, affinché l' aria possa salire in superficie.

Riempiamo nuovamente il barattolo di olio d' oliva, lasciandolo nuovamente aperto, in modo da poter facilmente controllare il livello dell' olio (quest' ultimo non deve assolutamente abbassarsi).

Una volta constatato che il livello è praticamente costante, possiamo chiudere ermeticamente il barattolo, e conservarlo al buio.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 2, Media voti: 4.5

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Per un'ottima degustazione del condimento, è consigliabile consumare i peperoncini a distanza di circa un mese dalla preparazione (ma non oltre i 12 mesi), in modo che l'olio abbia ben assorbito il sapore nonché i profumi del peperoncino piccante, delle foglie di menta, dell' aceto e dell' aglio.

    Una volta aperto il barattolo, consigliamo di consumarli entro un mese.

    Per quale occasione

    I peperoncini sott'olio perfetti da servire in accompagnamento ad un antipasto o aperitivo.

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche