Carbone dolce della Befana

4,4/5 Vota
Su un totale di voti: 43
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Carbone dolce della Befana
Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Media
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

'La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte' ...e per accoglierla al meglio noi vi proponiamo di preparare in casa proprio il carbone dolce della Befana!

L'Epifania è il momento della verità per i bambini: se sono stati buoni dolciumi e leccornie riempiranno le loro calze, altrimenti solo carbone.
Attraverso questa semplice e simpatica ricetta è possibile però fare in modo che anche i bambini più birichini possano godersi il loro momento dolce dell'Epifania.

Se siete curiosi di scoprire tutti i segreti del carbone dolce della Befana fatto in casa seguite la nostra dolcissima videoricetta!

Categoria: Dolci

albumi 1 albume
zucchero 500 g di zucchero semolato (200 g + 300 g)
zucchero a velo 100 g di zucchero a velo
vodka 1 cucchiaio di vodka
colorante alimentare q.b. colorante alimentare nero in gel
acqua 100 g di acqua a temperatura ambiente

Video Ricetta

Passo Passo

Preparazione

Come fare in casa il Carbone dolce della Befana

1
2

Per preparare il nostro carbone dolce della Befana iniziamo a montare a neve l'albume [1], dopodichè aggiungiamo 200 g di zucchero semolato. [2]

3
4

Continuando ad amalgamare con le fruste elettriche uniamo lo zucchero a velo [3] ed il cucchiaio di vodka (in alternativa potete utilizzare l'alcool puro, quello che utilizzate per i liquori fatti in casa). [4]

5
6

E' giunto il momento di aggiungere il colorante alimentare nero (regolatevi in base al tipo di colorante e allla gradazione desiderata ) [5] e mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. [6]

7
8

Passiamo alla preparazione dello sciroppo: in un pentolino di acciaio con il fondo spesso facciamo sciogliere 300 g di zucchero in 100 g di acqua. [7]
Mescolando con una frusta a mano fate raggiungere al composto la temperatura di 141° (impigherete circa 10 minuti). [8] In mancanza di un termometro, attendete che lo zucchero si imbiondisca per bene e che le bolle diventino molto fitte.

7
8

Abbassiamo la fiamma ed uniamo al caramello il composto preparato in precedenza. [9]
Mescoliamo velocemente e con forza, dopodichè attendiamo che il composto gonfi per qualche secondo. [10]

9
10

Trasferiamo immediatamente l'impasto in una teglia con i bordi alti (noi abbiamo usato lo stampo da plumcake), livelliamo con un cucchiaio o con una spatola e lasciamo raffreddare completamente il carbone. [11]
Una volta freddo sformiamo e tagliamo in tanti piccoli pezzi che andranno a riempire le calze di grandi e piccini. [12]

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 43, Media voti: 4.4

    Torna alla Ricetta

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Consigli

    E' possibile sostituire metà dose dell'alcool con un cucchiaio di liquore: il consiglio è di utilizzare un buon limoncello o un mandarinetto.

    Per rendere ancora più scenografica la preparazione è possibile associare il colorante all'aroma. Ad esempio possiamo dividere l'albume, ottenuto fino ad ora, in tre parti.
    Nella prima inseriremo una punta di colorante giallo ed un cucchiaio di limoncello. In questo modo il carbone finale avrà una colorazione gialla ed un leggero e gustoso sentore di limone.
    Nella seconda parte possiamo utilizzare una punta di giallo e una piccolissima quantità di rosso da abbinare ad un liquore agli agrumi a al mandarino.
    L'ultima parte la conserviamo per la preparazione tradizionale aggiungendo il colorante alimentare nero e l'alcool puro.

    Possiamo sostituire il colorante nerocon il carbone vegetale, in vendita in qualsiasi supermercato. L'importante è che sia sbriciolato e ridotto in polvere finissima, magari aiutandosi con un pestello.

    Per quale occasione

    Per riempire di bontà le calze della Befana, il carbone dolce fatto in casa è la scelta più golosa. 

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti

    Fra89
    giovedì 3 gennaio 2019

    Grazie per la ricetta

    Rispondi
    elena ceresa
    giovedì 3 gennaio 2019

    Non sembra così difficile, proverò a farlo!

    Rispondi
    Marianna
    giovedì 3 gennaio 2019

    Non ho il termometro come faccio a sapere quando il caramello è a temperatura?

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: giovedì 3 gennaio 2019

    Ciao Marianna è scritto "In mancanza di un termometro, attendete che lo zucchero si imbiondisca per bene e che le bolle diventino meno fitte"

    Rispondi